Senza categoria

“IL TRADITORE” di Marco Bellocchio: storia di un provino o un provino per Bellocchio…

 

Mi chiamo Ira Fronten, sono un attrice e conduttrice televisiva di origine Venezuela,  ed oggi vi racconto un aneddoto legato al film Il Traditore…
Lo scorso 31 Agosto del 2018 alle 9 del mattino mi recavo a fare un provino per il film di Marco Bellocchio, di cui non conoscevo il titolo…
Grande sorpresa per me, trovarmi faccia a faccia, con Francesca Borromeo e Marco Bellocchio che tanto volevo conoscere, del resto non capita tutti giorni di fare un provino di questa caratura.  Ma si sa la carriera degli attori è un algoritmo umano che tende, con strade quasi sempre in salita,  senza risparmiare le pendici, insomma più che un lavoro è uno sport, un mestiere che sfida le altezze.
Fu una meravigliosa occasione quella di trovarmi davanti a questi due protagonisti dell’ industria cinematografica italiana grazie al mio agente di allora Daniele Antonelli. Un grande scenario… Non dimenticherò mai quella breve chiacchiera con Marco Belloccio, avevamo parlato di tutto meno del suo film, come fanno i grandi, voleva sapere chi sono, da dove venivo, si è parlato della grande crisi politica del  Venezuela…  Ma la difficoltà in questo caso insuperabile, ricadeva nel fatto che il maestro desiderava affidare il ruolo ad una attrice madrelingua portoghese(brasiliana) e malgrado l’impegno, non avrei soddisfatto le sue aspettative o forse si.
Nove mesi dopo, il film sbarca a Cannes rappresentando l’Italia… E ancora mi chiedo cosa avrei indossato sul red carpet se fosse stata scelta. Alla presentazione stampa del film a Roma presso il Cinema Adriano ero troppo curiosa di vedere chi aveva vinto il provino.
Mi sono lasciata coinvolgere tanto nella storia che d’un tratto questa curiosità è passata in secondo piano, ho avuto la sensazione che la mia sedia saltasse in aria,  grazie allo stile che il regista ha scelto coraggiosamente,un coraggio riconosciuto a livello mondiale nella corsa per la Palma D’Oro 2019.
Ho amato la attrice Maria Fernanda Cândido, che interpreta la moglie di Buscetta, e  la caratterizzazione di Favino, attore profondo in ogni fotogramma, ma a conquistarmi nella sua interpretazione è Luigi lo Cascio che ho scoperto nel film “Nella Meglio Gioventù” un film Italiano da consigliare ad ogni straniero che arriva in italia per conoscere meglio questo meraviglioso paese e la sua industria cinematografica per la quale oggi felicemente mi sento di appartenere!
Il nuovo film di Marco Bellocchio racconta il primo grande pentito di mafia, l’uomo che per primo consegnò le chiavi per avvicinarsi alla piovra, cambiando così le sorti dei rapporti tra Stato e criminalità organizzata. Pierfrancesco Favino interpreta Tommaso Buscetta, il boss dei due mondi, secondo una prospettiva inedita e mai studiata prima: sarà il “Traditore.”
Un racconto fatto di violenze e di drammi, che inizia con l’arresto in Brasile e l’estradizione di Buscetta in Italia, passando per l’amicizia con il giudice Falcone e gli irreali silenzi del Maxiprocesso alla mafia. Ed è proprio nel momento in cui la giustizia sembra aver segnato un punto, che Cosa Nostra ricorda a Buscetta e all’Italia che la sua sconfitta è ben lontana.
Scoppia la bomba a Capaci e Buscetta alzerà il tiro facendo il nome di Andreotti: un tragico boomerang che lo costringerà a fuggire dall’Italia per sempre.
Diretto da MARCO BELLOCCHIO, è interpretato da PIERFRANCESCO FAVINO (nel ruolo di Buscetta), MARIA FERNANDA CANDIDO (la moglie di Buscetta), FABRIZIO FERRACANE (Pippo Calò), FAUSTO RUSSO ALESI (Giovanni Falcone), LUIGI LO CASCIO (Totuccio Contorno).
Sceneggiato da MARCO BELLOCCHIO, LUDOVICA RAMPOLDI, VALIA SANTELLA, FRANCESCO PICCOLO, in collaborazione con FRANCESCO LA LICATA, Fotografia di VLADAN RADOVICH, Montaggio di FRANCESCA CALVELLI, Musica di NICOLA PIOVANI, Scenografia di ANDREA CASTORINA, Costumi di DARIA CALVELLI, Suono di GAETANO CARITO e ADRIANO DI LORENZO.
Il film è prodotto da IBC MOVIE, KAVAC FILM con RAI CINEMA, in coproduzione con AD VITAM PRODUCTION (Francia), MATCH FACTORY PRODUCTIONS (Germania), GULLANE (Brasile), prodotto da BEPPE CASCHETTO, sviluppo progetto ANASTASIA MICHELAGNOLI, produttore esecutivo SIMONE GATTONI. Le vendite internazionali sono di THE MATCH FACTORY. È distribuito da O1 DISTRIBUTION ed esce in sala in Italia il 23 maggio nel giorno della ricorrenza della strage di Capaci.
Un film  profondamente morale che assume lo sguardo del pentito per raccontare anni tragici e decisivi della nostra storia… Il traditore resterà sempre un’importante testimonianza, buona visione!

IRA FRONTEN

Fonte: https://blogromaislove.com/2019/05/25/il-traditore-di-marco-bellocchio-storia-dun-provino-o-un-provino-per-bellocchio/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *